Petizione NO-TARES: la partecipazione è la forma più forte di potere per i cittadini

comitato no tares

Era il 18 Febbraio 2013 quando Peppe Maiello e Consuelo Ricciardi organizzarono la protesta contro la Tares, la quale vide l’aggregazione di centinaia di cittadini, che cercavano di far sentire la propria voce contro un’amministrazione poco attenta alle esigenze dei cittadini e soprattutto di quelle fasce deboli colpite pesantemente da questa tassa.

Oggi siamo stati in Piazza Vittorio Emanuele dalle ore 10:00 insieme al Comitato No-Tares ed insieme a più di 500 cittadini che sono arrivati, nonostante la pioggia, al nostro banchetto per firmare la petizione.

Ringraziamo pubblicamente Peppe Maiello e Consuelo Ricciardi, ideatori del Comitato No-Tares. Due persone che hanno fatto questa battaglia, per aiutare tante persone che si sono trovate in forte difficoltà a pagare questa tassa iniqua ed ingiusta.

Insieme a loro due ed agli altri cittadini che si sono aggregati per formare il Comitato, abbiamo progettato questa petizione che servirà per il rateizzo in 10 rate non solo della Tares, tassa che da quest’anno non ci sarà più ( verrà sostituita dalla TASI), ma anche delle future imposte comunali.

Ringraziamo i ragazzi della Città Cambia i quali hanno aderito anche loro a questa battaglia.

Ringraziamo il nostro attivista Ciro Sannino, il quale ha redatto la petizione popolare che oggi più di 500 persone hanno firmato.

Ringraziamo tutti i cittadini che sono giunti al banchetto per lasciare la propria firma, nonostante il cattivo tempo.

Li ringraziamo per la partecipazione, questa deve essere di monito ai tanti personaggi noti della politica sommese che oggi non hanno perso tempo per venire a fare le loro passerelle pre-campagna elettorale in piazza, che quando i cittadini si organizzano dal basso, non c’è famiglia”patriarcale”che tenga.

Questa è solo la prima di una lunga serie…

Pubblicato in Senza categoria Taggato con: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi