La nostra più grande battaglia: via la GORI da Somma Vesuviana!

rubinetto H2O

1013.00 EURO per avere l’acqua è uno schiaffo alla sovranità popolare di questo paese.

gori

Questo è uno dei numerosi conguagli che stanno arrivando a casa dei cittadini sommesi, e non solo, in questi giorni.

Nel 2011 gli ITALIANI ( che in questo paese non valgono ormai più nulla ), decisero con un referendum che l‘ACQUA DIVENTASSE PUBBLICA. Sono passati 4 anni e la Gori Spa (società che fornisce l’acqua per un milione e 700 mila utenti) continua a lucrare sull’acqua bene pubblico di prima necessità.

Prima la nomina di Labboccetta (PDL) alla guida della Gori che prima si occupava di slot machines, poi ai piani alti la storia non cambia nemmeno con il governo Renzi, è stata nominata infatti come viceministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi nota per aver sostenuto la battaglia contro le municipalizzate affinchè passassero in mano privata. Ciò fa capire dove la vergognosa classe politica dei partiti sta andando, nonostante finge di rinnovarsi con questi volti nuovi come Renzusconi che sono più vecchi di quelli che c’erano prima.

ANGRI, CASALNUOVO, CASTEL S. GIORGIO, FISCIANO, NOCERA INFERIORE, , ROCCAPIEMONTE, ROCCARAINOLA, , SARNO, SCISCIANO, SIANO, SANT’ANTONIO ABATE hanno iniziato la procedura per liquidare la Gori e finalmente rendere l’acqua pubblica così come voluto dal popolo italiano.

Nonostante la nostra richiesta protocollata al Comune prima dell’estate, con l’invito all’ex Sindaco di partecipare alla rete dei sindaci Ato 3 che si stanno opponendo alla Gori, non abbiamo mai ricevuto nessuna risposta. Viviamo in un paese capovolto dove gli interessi dei pochi affossano gli interessi di un’intera popolazione. E’ impensabile pensare di non fornire il servizio idrico a persone che non riescono a pagare le bollette, staccare quel contatore significa staccare la VITA.

Il Movimento 5 Stelle Somma Vesuviana inizierà una battaglia fortissima contro la privatizzazione dell’acqua, le cui modalità verranno decise nella riunione di mercoledì 9 aprile al Madison, solito orario 21.00 .

Per essere incisivi in questa battaglia che riguarda TUTTI, abbiamo bisogno di TUTTI voi. Partecipate, portate un’idea, venite anche solo ad ascoltare ma informatevi. L’indignazione NON BASTA

Cittadini CONSAPEVOLI sono cittadini LIBERI.

Pubblicato in Senza categoria Taggato con: , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi