Progetto Restauro Cripta – De Luca nega i fondi.

Ricordate lo slogan del Partito Democratico durante la campagna elettorale per le regionali?
Ricordate Il Presidente  De Luca cosa prometteva dalle scale della Nostra piazza cittadina?
“MAI PIU ULTIMI” – Campania a Testa alta …  Oibo’… in quanti ci hanno creduto!
Peccato che ultimamente in Regione le cose non siano andate proprio cosi, certo non in quel verso, probabilmente avranno sbagliato lo slogan, forse intendevano , tranquilli sarete  “SEMPRE PIU ULTIMI”.

Anche altri nostri concittadini correvano per uno scranno regionale, “Piu per te” l’Onorevole Carmine Mocerino prometteva ai propri elettori, eppure c’è stata una possibilità di dare una mano per un progetto Cittadino , ma nessuno dei suddetti lo ha fatto, voi penserete che probabilmente non fosse pertinente, noi crediamo di si e pensiamo che lo spendersi per la Città di Somma Vesuviana non sia arrivato solo per una questione puramente politica perché proposta arrivata dagli scranni del Movimento 5 Stelle. Vi starete chiedendo a ragion veduta , ma dicosa parlate?, adesso senza andare troppo per le lunghe cercheremo di darvi delle risposte.

Correva l’anno 2004 e incaricati dalla Confraternita Monte della Morte e pietà dei nobili, degli stimatissimi professionisti sommesi, l’Ingegnere  Autorino e gli Architetti Faiola e Perillo, preparavano sotto la supervisione e l’avallo della Dott.ssa Luciana Arbace, soprintendente Min.BB.AA, un progetto di recupero e riqualificazione della Cripta della suddetta confraternita sita nel complesso monumentale della Chiesa Collegiata di Santa Maria Maggiore, al Casamale (di cui vi alleghiamo la brochure).

Tuttavia nonostante la soprintendenza per i beni architettonici ed il paesaggio e per il patrimonio storico artistico e demoetnoantropologico di Napoli e provincia, con lettera (Prot. N. 5560), approvava il progetto di restauro definendo la Cripta uno “Scrigno d’Arte” che andava assolutamente recuperato e messo in sicurezza prima che il tempo, l’umidità e le criticità statiche in cui versava ce lo portassero via per sempre, a dieci anni di distanza non sono mai stati reperiti i fondi necessari. Cosi il progetto finito impolverato in un cassetto si è arenato nel dimenticatoio , quasi nessuno (se ne sono succeduti di primi cittadini, assessori, consiglieri comunali, provinciali, regionali, governatori, sopraintendenti, ministri) se ne è mai più interessato.

Finalmente nel 2014 uno spiraglio, una porticina, una piccola opportunità da provare a cogliere per spolverare quel progetto ed inserirlo in uno più vasto, a carattere regionale, RestArtCampania. Da un idea di un gruppo di attivisti del Movimento 5 Stelle parte cosi un ambizioso progetto volto a rilanciare il nostro territorio per poter creare i presupposti tali da rimettere in moto il turismo, la ricchezza e quindi la macchina occupazionale ricominciando dal nostro patrimonio storico, artistico e culturale. L’idea è riavvolgere il nastro della storia per prospettare insieme un futuro migliore.
Su queste basi abbiamo prodotto questo video promozionale della Cripta con la speranza di dare risalto alla problematica e ricevere finalmente l’attenzione giusta e gli aiuti  necessari.                                                

Ed un po’ di attenzione arriva, il  25 Ottobre 2014 sbarca a Somma Vesuviana il RestArtTour,  ben 15 fra Parlamentari ed Europarlamentari del M5S fra cui il Vice Presidente delle Camera Luigi Di Maio in visita alla Cripta e al Borgo Casamale. Una giornata fantastica fra storia , cultura e tradizioni della nostra terra.


Cosi qualcosa comincia a muoversi e la speranza cresce, anche in virtù del fatto che l’Onorevole Luigi Di Maio il 14/11/2014 presenta con un Atto alla Camera un Interrogazione a risposta scritta indirizzata al Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Purtroppo dopo un sollecito del 18/02/2015, arriva la risposta che non ti aspetti e che conclude l’iter parlamentare il 12/05/2015. Una risposta che ci è sembrata anche in questo caso un no politico all’intervento, dettato solamente dal fatto che la richiesta di interesse alla questione arrivasse dall’opposizione politica e giustificata da una relazione della Soprintendenza quantomeno di parte che cerca di mettere in evidenza indifferenza da parte della Confraternita stessa, cosa mai avvenuta, e che si rimangia l’operato e lo studio della precedente soprintendente Dott.ssa Luciana Arbace. [scarica qui l’INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 4/06882 CAMERA]

Eppure che strano nel 2014 il Mibac ha finanziato con 200.000 € la produzione del film che vedeva protagonista la bella  Belen Rodriguez “Non c’è due senza te” .. che dire, è evidente che i politici delle commissioni “cultura” preferiscono ai decrepiti dipinti murali della Cripta del nostro paesello la fresca e “sculturea” presenza della famosa showgirl.

Ma arriviamo ad oggi, senza arrenderci dopo il no Ministeriale, abbiamo provato a reperire i fondi per il rilancio del progetto in Regione Campania, presentando nel Dicembre 2015 un emendamento alla legge di stabilità a firma del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle con cui veniva richiesto lo stanziamento di 300.000 €, somma necessaria alla messa in sicurezza e ai primi interventi di restauro della Cripta, purtroppo in sede di commissione come presumibile la maggioranza lo ha bocciato. Successivamente abbiamo sperato di avere qualche possibilità in quanto la cifra da stanziare era piccolissima rispetto alle cifre che si possono trovare nel bilancio regionale e soprattutto perché dopo aver illustrato in aula la valenza della richiesta la maggioranza che diceva anche in campagna elettorale di avere a cuore il tema della cultura e del territorio, si è impegnata a riparlarne durante la discussione del collegato di Bilancio 2016, ma quasi come sempre accade era un bluff.
Infatti proprio qualche settimana fa a Marzo 2016 in consiglio Regionale per la discussione del famigerato collegato di bilancio, dopo che il gruppo consiliare M5S aveva depositato 101 emendamenti, la richiesta di contingentamento dei tempi per la discussione ( perché tanto a loro cosa interessa?? Discutere e illustrare cosa si vota? Giammai .. una perdita di tempo! ) e il relativo no hanno fatto si che 80 su 101 fra cui quello riguardante la Cripta fossero dichiarati inammissibili ( senza neppure poter conoscere le ragioni) . Un modus operandi scandaloso che portava il gruppo consiliare M5S dopo aver esternato la lontananza da questo metodo  ad abbandonare l’aula per dissenso politico.

1010783_938317339536806_3398905439337114154_n
In conclusione “Ci abbiamo provato”, è evidente che Somma Vesuviana ha fatto comodo come bacino di voti solo in campagna elettorale, dalle parole non si è passati ai fatti, quindi cari elettori “ state sereni “  potete camminare a testa alta , sarete  #SEMPREPIUULTIMI.

1425577_10209019658518454_4752747462267159554_n

Pubblicato in Senza categoria Taggato con: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi